Cancro del coniglio: quali sono e come prevenire


Cosa possono fare i proprietari per prevenire il cancro del coniglio?

La cosa più importante che i proprietari possono fare per prevenire il cancro del coniglio è quella di sterilizzarli quando sono giovani, secondo la House Rabbit SocietyQuesta associazione, con sede in California, lavora per salvare i conigli e dare utili consigli ai padroni sulla loro cura.

I tipi di tumore che colpiscono maggiormente i conigli

Sia i conigli maschi che femmine sono a rischio di sviluppare il cancro. I tumori più comuni che colpiscono i conigli attaccano soprattutto il sistema riproduttivo. Il primo tipo è il cancro uterino, che spesso mostra i sintomi solo quando raggiunge una fase più avanzata. I conigli più esposti a rischio sono quelli dai due anni di età in poi.

Il secondo è il cancro mammario, un altro tumore comune nei conigli e colpisce le ghiandole. Qui la situazione è più complessa poiché i sintomi sono difficili da individuare senza l’aiuto di un esame veterinario. Alcuni studi hanno dimostrato che le femmine di coniglio non sterilizzate hanno una probabilità dell’80% di sviluppare il cancro uterino.

Conigli maschi non castrati possono sviluppare il cancro ai testicoli, mostrando sintomi come testicoli ingrossati e dalla perdita di peso. Sterilizzarli quando sono giovani può prevenire il rischio della malattia e di ridurre i comportamenti aggressivi.

Il momento ideale per la sterilizzazione del coniglio

Secondo il parere della House Rabbit Society. Il momento ideale per sterilizzare i conigli è tra i quattro ai sei mesi di età, quando il loro apparato riproduttivo è ben sviluppato, ma prima che il rischio di ammalarsi possa aumentare.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!