È proprio necessario tagliare le unghie al proprio coniglio? La risposta è sì: ecco come e quando farlo nel modo corretto.

20 Settembre 2021 di Chiara Pedrocchi

I conigli sono animali dolcissimi e molto teneri, e la loro tranquillità potrebbe far pensare che non richiedano troppe cure. In realtà, badare alla loro igiene e curare il loro aspetto è davvero importante. In questo articolo vediamo come e quando tagliare le unghie di un coniglio.

tagliare unghie coniglio

Come tagliare le unghie al coniglio

Per tagliare le unghie al coniglio è necessario un tronchesino (per conigli o al massimo per gatti), un laccio emostatico in caso si dovesse sbagliare e tagliare l’artiglio nel punto della carne viva, un aiutante e un asciugamano. Cercate di fare tutto alla luce e di tenere tranquillo il coniglio per tutto il processo. Non è necessario tagliare le unghie tutte in una sola sessione: molto meglio procedere più lentamente ma garantire la sua serenità che fare un lavoro di fretta e traumatico.

La prima cosa da fare è che voi o il vostro aiutante prendiate in braccio il coniglio per tranquillizzarlo, facendo sempre attenzione alla schiena e alla colonna vertebrale. Non esponete il suo ventre all’aria, ma tenetelo correttamente sostenendolo con un braccio e abbracciandolo con l’altro. Mentre il coniglio è in braccio al vostro aiutante, prendetegli una zampina, togliete i peli che stanno intorno agli artigli e iniziate a tagliare, facendo attenzione a prendere solo la parte bianca. In caso tagliate la parte viva utilizzate il laccio emostatico per fermare l’emorragia. Se taglierete troppo l’unghia facendola sanguinare, però, difficilmente ricrescerà.

Se il coniglio si agita eccessivamente, bisogna avvolgerlo in un asciugamano, lasciando fuori solo la testa e prendendo solo una zampina alla volta. Se si è da soli e il consiglio si agita, bisogna suggeriamo di posizionarlo tra le propria ginocchia con la testa vicino al gomito e coprirgli la testa con un braccio o un asciugamano.

Quando tagliargli le unghie

Le unghie di un coniglio vanno tagliate quando sono piegate e fanno rumore se salta sul pavimento. Mediamente, questo accade ogni 4-6 settimane, ma il tempo preciso varia a seconda delle razze. Gli artigli anteriori tendono a crescere più rapidamente dei posteriori, perciò probabilmente dovrete tagliarli più frequentemente.

Se vi siete chiesti se è assolutamente necessario tagliare le unghie di un coniglio, la risposta è sì, perché se in natura se le fa in automatico scavando o facendo buche, vivendo in un ambiente domestico è difficile faccia altrettanto. È bene allora che abbia le unghie corte per evitare di incastrarsi o di fare male ad altri conigli.

Lascia un commento