Dalla parte dei più deboli: 20 anni di solidarietà con Schesir


Contest Schesir: premia il progetto più bello

Per festeggiare i suoi 20 anni Schesir, lancia un nuovo progetto di solidarietà. Schesir non è nuova a iniziative di solidarietà a sostegno delle realtà locali ed è da sempre rappresentante del prodotto “naturale” per eccellenza e del “cruelty free”, rifiutando l’utilizzo di test invasivi e cruenti di qualsiasi tipo ai fini della produzione degli alimenti che commercializza. Ecco allora l’iniziativa “20 anni di solidarietà con Schesir”. Vediamo in cosa consiste… e come partecipare.

Il contest20 anni di solidarietà con Schesir” è riservato a tutte le associazioni che si occupano di cani e gatti meno fortunati e hanno nel cassetto un progetto per migliorare il loro benessere ma non hanno i mezzi per realizzarlo. Dal 5 al 30 aprile le Associazioni potranno caricare sul sito contest.schesir.com i loro progetti che appariranno in ordine di iscrizione e potranno essere consultati dal pubblico. Dal 1 al 15 maggio, invece toccherà proprio a noi: potremo infatti votare il progetto che preferiremo. Ogni utente potrà votare un solo progetto. Alla fine delle votazioni i 20 progetti che avranno ricevuto più voti da parte del pubblico passeranno alla selezione finale da parte di una giuria composta dall’Azienda e da altre personalità del settore.

Entro il 24 maggio, poi, verranno comunicati i 3 progetti giudicati più meritevoli che riceveranno un premio in denaro messo a disposizione da Schesir. Gli altri 17 progetti finalisti riceveranno un premio in alimenti Schesir, per cani o per gatti a seconda della categoria in cui l’associazione si sarà iscritta.

L’intervista: parola di Schesir

Per capire meglio questa iniziativa abbiamo intervistato Costanza Levera che si occupa del marketing di Schesir.

Come nasce questa iniziativa solidale?

Da sempre cerchiamo di aiutare il più possibile le associazioni che operano sul territorio in favore dei cani e gatti più sfortunati. Purtroppo però è operativamente impossibile per noi gestire tutte le numerosissime richieste che arrivano ogni giorno. Tante associazioni, per esempio, ci chiedono merce in scadenza, ma disponendo per fortuna di un’organizzazione efficiente non ci capita quasi mai di avere disponibilità di merce da poter sottrarre alla vendita ai negozi.

Avete già promosso o partecipato a iniziative analoghe?

Ormai da diversi anni partecipiamo a iniziative, come per esempio “riempi la ciotola” 2018, l’iniziativa lanciata dal sito Dogalize, che ci permettono di aiutare in modo concreto, in una sola volta, più associazioni possibile. Quest’anno per la prima volta abbiamo messo in piedi un’iniziativa tutta nostra con premi anche in denaro cercando di fare uno sforzo in più che speriamo verrà apprezzato.

Che tipo di progetti immaginate verranno proposti? 

Le associazioni, per riuscire a sopravvivere, devono ormai fare i conti con la necessità di strutturarsi meglio quindi riteniamo che siano tante quelle che riusciranno a proporre progetti semplici ma efficaci, che possono andare dall’ammodernamento o ampliamento delle strutture ospitanti, alla pubblicità per il reclutamento di volontari o per incentivare le adozioni sul territorio e così via. Questi sono solo alcuni esempi dei progetti che saranno messi in campo ma si tratta solo di ipotesi: non vogliamo essere certo “restrittivi” rispetto alle tante idee che sicuramente chi è impegnato ogni giorno nell’accudimento di queste creature avrà in testa da tempo.

Le date di scadenza del contest di Schesir

5 – 30 aprile: termine per caricare i progetti sul sito contest.schesir.com da parte delle associazioni.

1 – 15 maggio: periodo per votare il progetto preferito da parte degli utenti del pubblico. I 20 progetti più votati passeranno a una seconda selezione da parte di una giuria di esperti del settore.

24 maggio: termine entro il quale verranno comunicati i 3 progetti vincitori che riceveranno il premio in denaro messo a disposizione da Schesir.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X