Delfino trovato morto: ucciso da un proiettile


Un colpo di pistola contro una specie protetta

Un delfino è stato trovato morto sulla spiaggia della città di Manhattan Beach, in California. A uccidere il delfino, che negli Stati Uniti è considerato una specie protetta, è stato un colpo di pistola. La conferma della causa del decesso è arrivata dal veterinario chiamato sul posto che, dopo aver visionato la carcassa del povero animale, ha potuto determinarne le ragioni.

I volontari lanciano l’allarme

A lanciare l’allarme per l’accaduto sono stati dei volontari di Marine Animal Rescue, che operano in questo settore da ormai trent’anni.  Peter Wallerstein, il fondatore, e i volontari attraverso la loro pagina Facebook hanno chiesto aiuto agli abitanti della zona. Sono stati promessi – a chi saprà dare loro notizie utili a individuare il colpevole – cinquemila dollari di ricompensa. “Non ci sono scuse per questa brutalità” affermano “un fatto del genere non dovrebbe verificarsi in alcun modo”. Purtroppo non si tratta di un caso del tutto isolato: proprio l’aprile scorso, in Mississippi, un delfino femmina incinta è stato trovato ucciso nello stesso modo. In quel caso si è trattato di un duplice delitto, poiché con la madre è ovviamente morto anche il piccolo non ancora nato.

La speranza è che adesso qualcuno si faccia avanti per dare qualche informazione e fare in modo che il colpevole venga punito. I volontari sono decisi a fare tutto quanto possibile perché il responsabile venga presto identificato.

Immagine in evidenza via Facebook 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

>