Madrid si prepara a sterminare 12.000 pappagalli entro il prossimo autunno


Madrid: una campagna per sterminare i pappagalli nell’autunno del 2020

I parrocchetti monaco, un uccello della famiglia dei pappagalli, non sono i benvenuti a MadridQuesto volatile è considerato, per il consiglio comunale della capitale spagnola, una specie “esotica invasiva” e, per questo motivo, è stata pianificata una campagna per sterminare i pappagalli nell’autunno del 2020.

Trappole, reti e nidi saranno posizionati quando gli uccelli andranno a dormire, per poi essere catturati. Come spiegato da Santiago Soria, capo del servizio Biodiversità dell’Area Ambiente e Mobilità, questa campagna è stata lanciata per diversi motivi: «I pappagalli sono aumentati del 33 percento nella città di Madrid negli ultimi tre anni. Generano vari problemi per la conservazione della biodiversità dell’ecosistema, nonché problemi di salute per i cittadini», ha affermato ad ABC Spagna.

Soria ha dichiarato che «i nidi possono pesare fino a 200 chili e se si staccano da un’altezza di 15 metri possono essere fatali per chi passa in quel momento». L’altra ragione ha a che fare con la salute. Questi pappagalli sono portatori di malattie ad altri uccelli e persino alle persone. Negli ultimi anni questa specie «rumorosa e gregaria» ha guadagnato terreno con le specie autoctone mangiando il loro cibo e togliendo spazio ai nidi di passeri e rondini.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X