Sos Natura d’Italia: il progetto del WWF per salvare l’Orso bruno marsicano


L’Orso bruno marsicano rischia l’estinzione: il WWF lancia un progetto per salvarlo

L’Orso bruno marsicano è una delle specie più iconiche del nostro Paese ma, nonostante sia protetto sia da leggi italiane che europee è destinata all’estinzione, considerando che ad oggi esistono solo 50 esemplari.

Per garantire un futuro all’Orso bruno marsicano il WWF ha lanciato un progetto di conservazione: raddoppiare il numero degli orsi entro la fine del 2050. L’Orso bruno marsicano è patrimonio di ciascuno di noi e perderlo significherebbe perdere per sempre una sottospecie unica.

Il progetto “SOS Natura d’Italia”

Il progetto si chiama “SOS Natura d’Italia” e si inaugura con l’apertura gratuita delle 100 oasi con lo scopo di fermare il declino delle specie che rappresentano il valore della natura d’Italia. La raccolta fondi riguarda un pacchetto di azioni concrete che servono a proteggere la specie dell’Orso bruno marsicano che oggi è davvero in pericolo.

Dal 1994 al 2018, il 63% degli orsi bruni è morto per cause legate all’uomo e di questi, il 40% è morto a causa del bracconaggio. Tutti noi siamo responsabili di questa sottospecie che vive solo nelle montagne dell’Italia centrale e che rischia di estinguersi se non si mettono in campo azioni urgenti per incrementare la sua popolazione e fermare il bracconaggio. Così braccato, l’Orso bruno marsicano rischia di scomparire per sempre.

Tutte le info sul progetto Sos Natura d’Italia sono sul sito del WWF.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X