Scopri come si diventa toelettatori, figure professionali che si prendono cura degli aspetti sanitari ed estetici dei nostri animali.

10 Giugno 2022 di Redazione

Il toelettatore è una figura professionale seria e affidabile, che potrebbe diventare rilevante nella vita di un proprietario di animali in quanto si occupa dei loro aspetti sanitari ed estetici. Ma come si diventa toelettatori? Scopriamo insieme il percorso di formazione.

Formazione per diventare toelettatori

Chi desidera intraprendere questa professione deve, prima di tutto, informarsi su quali siano i requisiti necessari richiesti dal proprio territorio per poter avviare l’attività. Ai fini fiscali, i toelettatori sono considerati degli artigiani, e devono rispettare gli stessi obblighi. Si tratta di un’attività che va svolta secondo le disposizioni di legge e i regolamenti comunali in locali idonei, dove si possa lavorare da soli o con soci collaboratori. Oltre agli aspetti normativi, è necessario ovviamente un percorso formativo per acquisire delle competenze di base che consentano di iniziare a lavorare.

In Italia questo percorso non è definito a livello nazionale ed è lasciato alla libera iniziativa dei singoli toelettatori che organizzano i corsi di base.

Per quanto riguarda la formazione, non esiste un albo professionale, ma esistono associazioni di categoria come l’ATP. Questa associazione da trent’anni si occupa anche della formazione dei propri soci attraverso stages, corsi e altre iniziative, collaborando con enti e associazioni di veterinari.

Credits: Pexels

Identikit del buon toelettatore

Quando si cerca un buon toelettatore bisogna prima di tutto informarsi su chi si prenderà cura del nostro animale. Deve essere un professionista riconosciuto con tutte le carte in regola, professionalmente preparato, naturalmente empatico con gli animali. Inoltre deve saper curare tutti gli aspetti della toelettatura nel massimo rispetto del pet, in sicurezza e con i migliori prodotti e attrezzature.

Se hai trovato interessante questo contenuto, ti invitiamo a leggere anche Toelettatura cane: il taglio e la forbice.

Lascia un commento