All'inizio i nostri cani potrebbero trovare faticoso abituarsi al collare elisabettiano. Ecco come possiamo aiutarli!

3 Aprile 2021 di Ilaria Aceto

Il collare elisabettiano è un cono in plastica o in tessuto posto intorno alla testa dei cani in modo che non si lecchino o non si mordano una ferita o una medicazione. Infatti, è naturale che i cani si lecchino le ferite, tuttavia questo potrebbe seriamente rallentare la guarigione e provocare infezioni o ulteriori lesioni. Per questo è importante usare un collare protettivo, soprattutto se non possiamo supervisionarli continuamente. Tuttavia, all’inizio può essere faticoso abituarsi al collare. Ecco 5 consigli per aiutarli:

Qual è la misura giusta?

All’inizio è normale che il collare elisabettiano infastidisca il cane. Con il tempo, però, si abituerà ad indossarlo. Se non succede, è probabile che la misura non sia adeguata. Qual è allora la misura giusta? Il collare non è né troppo stretto né troppo largo quando ci sono circa due dita di spazio dal collo del cane.

Come evitare che il cane sbatta contro gli oggetti?

Inizialmente, i cani possono essere spaesati quando indossano il collare elisabettiano, che restringe di molto il loro campo visivo. Possiamo facilitare la transizione tenendo il nostro cane in uno spazio ristretto dove non ci siano oggetti come sgabelli, sedie e tavoli che potrebbero muoversi se colpiti. Così facendo, si abituerà poco a poco alla sua nuova condizione.

Il cane può mangiare con il collare elisabettiano?

Un collare correttamente dimensionato e regolato dovrebbe consentire di mangiare e bere normalmente. Se il cane mangia o beve normalmente da una ciotola, ma si rifiuta di mangiare con il collare, proviamo a offrire il cibo in un piatto o in una scodella poco profonda. Se rimuovere il collare protettivo è l’unica soluzione affinché mangi, assicuriamoci che il cane sia sorvegliato per tutta la durata del pasto.

Come fare durante le passeggiate?

Anche se indossa un collare elisabettiano, il cane dovrà continuare con l’esercizio fisico quotidiano. Tuttavia, non lasciamolo incustodito, ma sorvegliamolo durante passeggiate e le sessioni di gioco. Il collare, infatti, potrebbe impigliarsi in un cespuglio o in una siepe, causando lesioni e sofferenza. Oppure, il cane potrebbe riuscire a sfilarselo.

Attenzione alla pulizia!

Anche se il collare è della dimensione giusta per il nostro cane, la zona intorno al collo potrebbe arrossarsi ed irritarsi. Per evitarlo, teniamo pulito il collare elisabettiano rimuovendolo e pulendolo con un panno umido. Mentre lo facciamo, teniamo d’occhio il nostro cane: non deve leccarsi o mordersi la ferita!

Lascia un commento