Addio a Piccolo: il cane di quartiere ucciso da un colpo di fucile


L’Aquila: Piccolo, il cane di quartiere, ucciso da ignoti con un colpo di fucile

Piccolo e Rocco sono due cani randagi che vivevano tranquilli a Villagrande di Tornimparte, provincia de L’Aquila. Piccolo era di piccola taglia, zoppo e timido e abitava le strade del quartiere da circa 4 anni. Benvoluto ed accudito dalla maggior parte degli abitanti.

Una sera una signora del paese ha sentito un forte colpo di fucile ed è scesa di corsa in strada. La scena a cui ha assistito è stata straziante: il cane Piccolo si trovava agonizzante accanto al suo amico Rocco che ha vegliato su di lui fino a quando non è stato soccorso.

I residenti chiedono giustizia per Piccolo

I residenti sono sconvolti da questa terribile notizia e chiedono giustizia per il cane di quartiere Piccolo ucciso con un colpo di fucile. Sale di giorno in giorno la preoccupazione per Rocco: la sua sicurezza è in pericolo.

Anche se sono i cittadini a prendersi direttamente cura dei cani di quartiere, è sempre competenza del Comune tutelare gli animali d’affezione, compresi i randagi che vivono nel territorio. L’OIPA ha già presentato una denuncia nei confronti di ignoti e ha chiesto al sindaco di Tornimparte, Giacomo Carnicelli, di dare il più possibile priorità alle indagini, affinché gesti di una simile crudeltà non vengano mai più ripetuti.

Dovrebbe essere premura del sindaco provvedere alla sicurezza cittadina, di persone e animali, tramite la realizzazione di interventi pubblici. Ad esempio tramite l’installazione di telecamere di sorveglianza e l’intensificazione di controlli per la tutela ed il benessere degli animali da parte della Polizia Locale, anche in collaborazione con il nucleo delle Guardie eco-zoofile dell’OIPA L’Aquila.

Fonte e immagine in evidenza via Oipa.org

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!