Ale il cane abbandonato e sfigurato al muso sta lottando per la vita


L’OIPA di Avellino salva un cane abbandonato con il muso sfigurato

Ale è un cagnolino di circa 4 anni salvato in extremis dagli angeli blu dell’OIPA di Avellino, adesso sta lottando con tutte le sue forze per sopravvivere. Questo cane è stato ritrovato con il muso sanguinante e la pelle fatta a brandelli.

A segnalare la vicenda è stato un passante che ha chiamato i volontari indicandogli un cane terribilmente spaventato, nascosto dietro un cespuglio, piangendo da dolore a causa delle ferite al muso provocate da altri cani che lo hanno probabilmente aggredito.

Il cane Ale adesso lotta per la vita

Il povero Ale è stato portato urgentemente alla clinica veterinaria dove ha subito un intervento che ha richiesto parecchie ore per ricucire il muso che era in gravissime condizioni: frattura all’osso mascellare destro, frattura con avulsione parziale dell’osso nasale destro, frattura con avulsione totale dell’osso nasale sinistro, frattura con avulsione dell’osso incisivo a sinistra, grave danneggiamento di tutti i tessuti molli e della cute nella regione nasale, tartufo completamente estirpato e in brandelli. .

Ale è tuttora ricoverato in terapia intensiva, ma si è rialzato in piedi, mostrando una grande forza e voglia di vivere. Al momento la sua situazione è stabile ma la strada verso la guarigione è ancora molto lunga. Il cagnolino viene monitorato costantemente per scongiurare il rischio di eventuali infezioni, ma dal momento che né gli occhi e nessun altro organo vitale è stato intaccato, tutto fa sperare in un esito positivo.

Una volta dimesso, Ale avrà anche bisogno di uno stallo dove possa essere accudito fino alla sua completa guarigione. E’ possibile aiutarlo anche offrendosi per la sua futura adozione e/o lo stallo.

Fonte via Oipa.org

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!