Sovrappeso e obesità del cane: un problema molto diffuso


Sovrappeso del cane: perché e come rimediare

Sono tanti, troppi, i cani in sovrappeso e una percentuale non bassa di loro è a forte rischio salute: scopriamo perché e come rimediare.

Quali sono i motivi?

Sono diversi i fattori alla base del problema. L’eccessiva assunzione di cibo e la sedentarietà sono sicuramente al primo posto. Non bisogna dimenticare, però, che alcune razze sono geneticamente più predisposte di altre a mettere su chili: il Cocker Spaniel, il Labrador, il Bassotto e il Beagle sono gli esempi più classici in proposito.

Anche il sesso è un fattore importante: le femmine hanno un 30 per cento in più di tendenza a sviluppare obesità rispetto ai maschi. La prevenzione dell’obesità dovrebbe essere messa in atto fin dall’inizio della convivenza con il nostro cane, dalle prime fasi della sua vita

Una dieta corretta e tanta attività!

Una dieta corretta deve prevedere un calo di peso costante e graduale. Secondo gli esperti, il tempo impiegato per tornare al peso forma dovrebbe più o meno equivalere a quello trascorso per ingrassare. Non bisogna avere fretta: in genere, se il cane supera del 25 per cento il suo peso ideale, gli occorrono dai tre ai sei mesi per riacquistare la forma. Nei negozi che vendono articoli per animali si possono acquistare linee mangimistiche, prodotte dalle più importanti aziende del petfood, ideali per la riduzione e il mantenimento del peso.

Naturalmente, come accade per noi, una corretta alimentazione deve accompagnarsi anche all’attività fisica: il movimento e lo stile di vita complessivo del cane influiscono in maniera significativa sulle sue condizioni di forma e di salute: i cani vanno portati tutti i giorni a correre all’aperto, facendo soprattutto leva sulla trasformazione dell’esercizio fisico in divertimento. Ci divertiremo anche noi e… faremo movimento!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!