Attivare l’olfatto del cane: alcuni esercizi da fare


Attivare l’olfatto del cane: l’ausilio del gioco

Sappiamo bene che i cani hanno i sensi molto sviluppati, in particolar modo, l’olfatto. Tuttavia è nostro compito aiutarlo a mantenere e sviluppare ancor di più questa sua incredibile capacità. Un modo per attivare l’olfatto del cane consiste nel nasconderci in qualche luogo attendendo che sia lui a ritrovarci.

Durante l’usuale passeggiata, e verificata la sicurezza del posto prescelto, lasciamolo senza guinzaglio e attendiamo che si dedichi a “esplorare” il mondo attorno a lui. In silenzio posizioniamoci dietro una qualsiasi barriera, come un albero, un cespuglio o un avvallamento.

Quando si accorgerà della nostra assenza il cane inizierà a cercarci attivando il suo fiuto, vagando qua e là e facendo in modo che il vento trasporti al suo naso le nostre molecole, fornendogli la giusta indicazione sulla direzione da seguire. A quel punto, aumentando la velocità, il nostro amico si porterà sempre più vicino all’obiettivo affinché, trovandosi di fronte a noi, avranno inizio i festeggiamenti.

Possiamo eseguire questo esercizio di attivazione olfattiva anche con l’aiuto di un familiare o di un amico. Facciamo in modo che il cane ci accompagni al nascondiglio prescelto e associamo una specifica parola al rilascio di gustosi bocconi o di un gioco.

A questo punto l’aiutante tornerà indietro con il cane al guinzaglio e, giunto a circa cinquanta metri di distanza, ripeterà la parola di ricerca, lasciando che  sia il cane a ritrovarci. Dopo un certo numero di ripetizioni, è possibile chiedere al cane di cercarci mentre noi saremo già nascosti da qualche parte.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!