Bovaro del Bernese assunto come concierge in un hotel di lusso


“Assumere” cani e gatti: una pratica sempre più usuale

In tutto il mondo “assumere” cani e gatti sta diventando una pratica quasi usuale. Questa però è la prima volta che addirittura una catena di alberghi di lusso ha assunto un cane come concierge per accogliere gli ospiti. Il cane in questione è un Bovaro del Bernese di nome Kitty Jacob Astor II. Il nome gli è stato dato in memoria del fedele compagno del fondatore del St. Regis, John Jacob Astor IV, presente all’apertura del suo primo hotel, nel 1904 a New York.

Le “mansioni” del Bovaro del Bernese assunto come concierge

L’adorabile cucciolone si diverte a scorrazzare nel giardino e fra i corridoi del St. Regis di Aspen, fra le Montagne Rocciose del Colorado. Tra i suoi compiti: le “accoglienze speciali”, le “coccole”, gli “interventi durante gli eventi dell’hotel” e i “saluti della buonanotte”. Ma il suo compito principale rimane quello di accogliere e portare un sorriso sul volto degli ospiti dell’albergo, una missione ad oggi perfettamente riuscita.

Immagine in evidenza via www.lonelyplanet.com

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!