Cane Fuego: adesso si chiama Fibi e ha una nuova casa


La nuova vita del cane Fuego… o meglio Fibi

La storia del cane Fuego la conosciamo bene. Questo cagnolino è stato vittima del gesto sadico e brutale di un uomo, ancora ignoto, che gli ha dato fuoco. Nonostante tutto Fuego ce l’ha fatta: è sopravvissuto e le sue condizioni di salute miglioravano di giorno in giorno.

Ma le notizie buone per lui non erano finite qui. Dopo la diffusione delle disavventure di Fuego il comando dei vigili urbani di Sassari era stato tempestato da telefonate provenienti da tutta Italia: le richieste di adozione per Fuego erano tantissime e innumerevoli famiglie si erano fatte avanti con l’intento di donare al cane una nuova casa.

Fuego ha una nuova casa e una nuova famiglia

Oggi Fuego ha una nuova casa e una nuova famiglia. Secondo quanto riportato da La Nuova Sardegna, ad adottarlo è stata proprio la donna che lo aveva trovato e segnalato alle autorità. Nonostante le centinaia di richieste provenienti da tutta Italia, a decidere è stato il destino e chi lo accolto in casa è proprio la donna che quel lontano 2 aprile gli aveva salvato la vita.

La donna ha dichiarato: «Il mio desiderio, a dire la verità, è sempre stato quello di adottare un vecchio cane, di quelli dimenticati in canile, per dargli gli ultimi anni di vita felice. Ma poi ho pensato che anche Fibi meritasse un risarcimento per la crudeltà dell’uomo. L’averlo trovato era un segno del destino».

E non avete letto male: Fuego infatti è stato ribattezzato Fibi, poiché è proprio da un piccolo gesto, come il cambiamento del nome, che la vita di Fibi potrà finalmente ricominciare con tutto l’amore che si merita.

Immagine in evidenza via Facebook Ospedale Didattico Veterinario Sassari

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X