Scopri in questo articolo l'elegante cacciatore Shiba Inu, attraverso 3 concetti giapponesi che ne raccontano il carattere.

4 Agosto 2022 di Redazione

Questo lupacchiotto dal pelo fitto e morbido rientra nel gruppo dei cani “di tipo Spitz e Primitivi”. Significa che aspetto e comportamento sono molto simili al cane originario che, circa 30mila anni fa, si trasformò da predatore indipendente nel nostro più prezioso alleato. Tutto questo pur mantenendo le doti del lupo, l’autonomia decisionale e l’istinto di caccia. In questo articolo conosceremo meglio lo Shiba Inu a partire dai tre concetti giapponesi che spiegano il suo spirito.

Tre concetti giapponesi per capire il suo spirito

Nella sua terra d’origine il carattere particolare dello Shiba Ken, come viene chiamato questo cane, viene riassunto in 3 espressioni: Kan-i, ryosei e sobuku. Ognuna di queste spiega un concetto complesso che proviamo a presentare di seguito.

  • Kan-i: indica la sicurezza di sé, il coraggio, la spavalderia che appartengono a questo cane. Doti che, però, vengono bilanciate da compostezza e solidità mentale. In altre parole, lo Shiba potrà essere fiero e senza paura, ma non per questo temerario e violento.
  • Ryosei: è l’esatto opposto di kan-i e indica la naturale bontà, lealtà e capacità di seduzione dello Shiba che si affeziona in modo molto profondo al suo partner umano e che tende a creare un rapporto speciale, esclusivo, con una sola persona della famiglia. Un rapporto che durerà per tutta la vita. Ma questo privilegio bisogna guadagnarselo.
  • Sobuku: significa “spirito semplice e modesto”. Indica la capacità dello Shiba di essere elegante senza forzature. La combinazione di tutte queste caratteristiche conduce a una personalità complessa e senz’altro eccezionale che spiega molto bene perché questo cane è in grado di sedurre in modo irresistibile.

Carattere dello Shiba Inu

Ma qual è, quindi, il carattere di questo elegante cacciatore? Spesso viene descritto con questi termini: “complesso”, “dignitoso” e “non facile da compiacere”. Altri aggiungono poi ce nel rapportarsi con la sua famiglia può essere un po’ supponente. Naturalmente è un animale molto sociale, ma il suo livello neotenico (che è il grado di maturità rispetto al lupo, il Canide “maturo e autosufficiente” per eccellenza) è molto basso. Infatti, come altri Spitz, anche lo Shiba tende a contenere le manifestazioni di affetto entro i limiti della dignità e spesso non vuole essere disturbato. Un comportamento tutto sommato “da adulto”.

Se hai trovato interessante questo contenuto, ti invitiamo a leggere anche: Alla scoperta del Bassotto, un “mondo” concentrato.

Lascia un commento