Cani da appartamento: quali razze scegliere?


cani da appartamento

Cane in appartamento? Ecco alcune razze che potrebbero fare al caso vostro

Scegliere i cani da appartamento in Italia, dove si sta affermando sempre di più la tendenza a vivere in case dalle dimensioni più contenute, rispetto al passato, può diventare un problema serio. Sempre più famiglie decidono di condividere i propri spazi con un amico a quattro zampe, anche se la loro casa è priva di giardino o altri spazi in cui farlo muovere liberamente. Il cane tuttavia ha bisogno di cure e ha diverse necessità, e non tutte le razze sono adatte alla vita in un piccolo appartamento: ecco i nostri consigli per una scelta consapevole!

I piccoli cani adatti alla vita da appartamento

cani da appartamento

Ultimamente in tutto il mondo c’è un boom delle razze canine di taglia nana o toy che sono cani ideali per la vita da appartamento. In questo gruppo vanno ricordati il Chihuahua e il tedesco Zwergpinscher, i nostri Bolognese e Maltese, i Barboncini, i Bichon (Havanais e Friseè), i Griffoncini, lo Zwergschnauzer e il Papillon.

Tutti questi cani sono allegri, giocherelloni, affettuosi e si legano in maniera indissolubile ai familiari, dimostrando loro assoluta fedeltà.

Lo stesso vale per i Terrier e i Bassotti. Tra i primi, quelli nei quali ci si imbatte più facilmente in Italia sono il Jack Russell Terrier, l’intramontabile Yorkshire Terrier, il bianco West Highland White Terrier e, più raro, il nero Scottish Terrier. Tra i Bassotti possiamo scegliere diverse lunghezze e tipologie di pelo.

Cani da appartamento: i brachicefali

cani da appartamento

Anche nell’ambito dei cani di dimensioni piccole e medie vi sono molte razze che si adeguano perfettamente alla convivenza domestica in spazi ristretti. Un esempio classico è quello dei piccoli brachicefali, caratterizzati dallo schiacciamento del muso e dalla mandibola maggiormente sviluppata rispetto alla mascella. I principali esponenti di questo raggruppamento sono alcuni soggetti provenienti dall’Oriente (per esempio lo Shih-tzu, il Pechinese, il Carlino e il Lhasa Apso, tutti sotto i dieci chili di peso e con un carattere estremamente tranquillo), così come altri piccoli molossi (tra i quali non bisogna dimenticare il Boston Terrier e il Bouledogue Francese) e il Cavalier King Charles Spaniel, che abbinano un temperamento pigro e pacato alla dedizione all’uomo, ma anche cani di taglia maggiore, primi tra tutti il Bulldog Inglese. Si tratta, in generale, di animali che non hanno grosse esigenze di spazio e che sono per certi versi ideali per una vita piuttosto tranquilla.

Cani da appartamento di taglia grande: alcune razze

024_029_AR20_SCEGLIERE_CANE_POCOSPAZIO_CUC-9

A dispetto della loro stazza, anche esponenti di cani di razze grandi e giganti possono adatti alla vita da appartamento (anche di ridotta metratura), a testimonianza di come lo spazio a disposizione non sia sempre così determinante per il benessere psico-fisico del cane. Al Pastore Tedesco, al Dobermann, al Labrador e al Golden, all’Alano, al Terranova o al Cane di San Bernardo (le ultime tre sono tra le razze canine più grandi in assoluto), tanto per citare alcuni esempi, non deve pertanto essere precluso l’accesso in un appartamento di dimensioni ridotte. Ma se  a un San Bernardo adulto, per esempio, una bella passeggiata può bastare a scaricare energie, a un Pastore Tedesco o ad altri cani da lavoro è necessario dedicare ogni giorno tempo in abbondanza per il gioco, l’attività dinamica, le interazioni sociali e, meglio di tutto, una o più attività sportive.

Sorprendentemente adatti al contesto casalingo sono spesso anche i Levrieri di più grandi dimensioni: Greyhound, Borzoi, Irish Wolfhound, Deerhound e simili, se hanno modo di sfogarsi con una certa frequenza nella corsa, che è la loro specialità.

Quali sono i cani meno adatti a vivere in appartamento?

Va però tenuto conto che ci sono cani che non si adattano bene alla vita d’appartamento e agli spazi stretti. I cani nordici quali il Siberian Husky, l’Alaskan Malamute,  i Norsk Elghund, i Laika, il Cane da orso della Carelia, il Lapphund e simili, per esempio, hanno necessità di muoversi per chilometri e di coprire grandi distanze.

Anche i grandi guardiani del gregge sono adatti a una vita all’aria aperta e non agli spazi stretti e all’ambiente urbano. Tra loro troviamo il Cane da pastore dell’Asia Centrale, il nostro Pastore Maremmano Abruzzese, il Cane da pastore del Caucaso, il Cane da montagna dei Pirenei, il Cane da pastore di Ciarplanina.

 

 

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!