Scopri in questo articolo quali sono le principali razze di cani da caccia e quali sono le loro caratteristiche.

25 Giugno 2022 di Redazione

L’aggettivo “da caccia” nasconde molte sfaccettature e specializzazioni assai diverse. Tuttavia, quasi tutti questi cani sono dotati di un notevole olfatto e di un grande interesse per la selvaggina. Tra le razze più diffuse di cani da caccia troviamo: Setter Inglese, Kurzhaar, Epagneul Breton, Pointer, Bracco Italiano, Spinone, Segugio Italiano, Segugio Maremmano. Conosciamoli meglio.

Comportamento dei cani da caccia

Scegliere un cane da caccia come compagno di vita può essere magnifico, perché molti di loro sono dotati di un carattere docile e dolce. Ed effettivamente Labrador e Golden Retriever che sono cani da riporto per la selvaggina di penna, sono tra le razze più apprezzate per la famiglia. Ma a seconda del tipo di caccia per cui sono stati selezionati, il loro comportamento cambia. I cani da “ferma” e da “cerca”, come il Pointer e il Cocker Spaniel Inglese, sono generalmente poco “abbaioni”, perché altrimenti la selvaggina si spaventerebbe.

Viceversa i cani da seguita, come il Beagle o il Segugio Italiano, hanno voce potente e la usano spesso se eccitati, perché sul lavoro gli serve per indirizzare la muta e il cacciatore verso la preda che stanno inseguendo. Caratteristiche utili da conoscere anche per la convivenza. Tutti i cani da caccia, inclusi quelli da tana, sono però dotati di energia notevole e hanno bisogno di sfogarla regolarmente per essere tranquilli a casa. E questa è un’altra cosa da ricordare.

Se hai trovato interessante questo contenuto, ti invitiamo a leggere anche: Patron, il cane antimine premiato da Zelensky è eroe nazionale.

Lascia un commento