Latte, formaggi, yogurt... i cani possono mangiare i latticini? Scoprilo in questo articolo insieme alle tipologie di latticini concessi.

27 Dicembre 2022 di Redazione

Latte, formaggi, burro, yogurt… La maggior parte di noi adora cibarsi di questi alimenti, ma anche i nostri cani possono mangiare i latticini? Scopriamolo insieme.

I cani possono mangiare i latticini? Ecco la verità

Molto amati dai cani, i latticini possono essere presenti in una dieta casalinga correttamente bilanciata. Stesso discorso per quanto riguarda yogurt e formaggi. Questi ultimi, in particolare, possono essere usati quando ci sono condizioni patologiche che richiedono l’assunzione di diverse fonti proteiche, per esempio se il cane soffre di patologie al fegato. Tendenzialmente si prediligono quelli freschi a pasta molle, come ricotta, fiocchi di latte, mozzarella e crescenza.

Bisogna fare particolare attenzione, però, al lattosio, che come accade nell’uomo può generare intolleranza. Nelle prime settimane i cuccioli si nutrono con il latte della mamma, ma dopo i due mesi di età gli enzimi deputati alla digestione del lattosio si riducono drasticamente: questo potrebbe causare diarrea.

formaggi

Tuttavia, con differenze che variano da cane a cane, è stato valutato che fino a 20 ml ogni chilogrammo di peso corporeo il latte non dovrebbe generare alcun problema gastroenterico.

I formaggi? L’unica concessione è il grana (poco)

I formaggi stagionati, di cui spesso si danno croste e avanzi dalla tavola, non sono l’ideale perché eccessivamente grassi e salati e rischiano, quindi, di sbilanciare troppo la dieta del cane. Unica eccezione una piccola dose di grana o parmigiano per insaporire la razione.

Ad ogni modo, per essere sicuri, è sempre meglio consultare un medico veterinario prima di inserire un nuovo alimento nella dieta del nostro amico.

Se hai trovato interessante questo contenuto, ti invitiamo a leggere anche: Perché ai cani fa male la cioccolata? Svelato il motivo.

Lascia un commento