Cimurro nel cane: un flagello da prevenire


Il cimurro: un grave pericolo per il nostro cane

Il cimurro rientra tra i pericoli più tremendi per i nostri cani. Un tempo molto diffuso, oggi è possibile e doveroso prevenirlo mediante le vaccinazioni: ne va della loro vita!

Quali sono i sintomi del cimurro?

Dopo un periodo di incubazione di alcuni giorni, appaiono febbre, stanchezza e mancanza di appetito, ma spesso sono segnali sottovalutati. Se però vengono seguiti da scolo nasale e oculare, tosse, starnuti simili a quelli del nostro raffreddore, irritazione agli occhi, vomito e diarrea è bene recarsi subito dal veterinario!

In caso contrario il decorso diventa drammatico con perdita di peso, debolezza e depressione, a volte con problemi alla pelle. L’ultimo stadio è di tipo neurologico: convulsioni, tremori, paresi. A quel punto il rischio di morte è molto alto.

Non esiste una cura: bisogna prevenire

Tutto questo ci dice senza ombra di dubbio che vaccinare il nostro cane contro il cimurro è assolutamente obbligatorio, per proteggere la sua vita. Importante sapere, però, che il vaccino va utilizzato solo su cani in buona salute e che i cuccioli devono essere immunizzati a partire dall’età di due mesi, con gli opportuni richiami indicati dal veterinario per tutta la vita del nostro amico.

Questa e tanti altri interessanti contenuti, li trovate sul nuovo numero di Il Mio Cane, da oggi in edicola o disponibile nella versione digitale cliccando qui!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X