Come far crescere il cane con il proprio bambino!


Cani e bambini: come comportarsi

Il numero di famiglie in cui è presente un animale è in continuo aumento e i cani sono la percentuale maggiore. È normale che in molti casi un bambino cresca con un cane. Sebbene si possano individuare delle razze di cani più adatti a vivere con i bambini, la domanda che dobbiamo porci è: cani e bambini come comportarsi?

Durante questa convivenza i genitori devono essere sempre presenti e che i bambini non devono essere mai lasciati soli con i loro amici a quattro zampe, soprattutto quando sono ancora piccoli.

Cani e bambini pro e contro

Pro: Diversi studi scientifici dimostrano che l’amore tra cani e bambini è un sentimento unico e appagarlo è assolutamente legittimo. Far crescere cani e bimbi appena nati rende più efficace il sistema immunitario di entrambi, riducendo in modo significativo la possibilità che il cucciolo umano, nel suo primo anno di vita soffra di otiti, raffreddori e altre infezioni respiratorie.

Nel caso di bambini più grandi, crescere con un cane può ridurre l’incidenza di obesità in quanto saranno maggiori le occasioni di fare attività fisica con il proprio compagno peloso. Il fatto che l’animale sia un essere vivente “diverso” insegna a costruire legami positivi anche con chi ha caratteristiche fisiche e caratteriali differenti dalle proprie e da quelle della ristretta cerchia dei familiari.

Allo stesso modo, l’animale migliorerà le proprie capacità di socializzazione e potrà godere di un migliore rapporto con gli esseri umani e con i suoi simili. È possibile che con il trascorrere degli anni, e in modo assolutamente spontaneo, la convivenza bambino-animale si trasformi in un progetto educativo in grado di aiutare il piccolo a responsabilizzarsi verso chi è più debole e ad assumere un atteggiamento altruistico.

Contro: Quando un bimbo cresce con un cane, generalmente sviluppa con esso un ottimo rapporto. Non è detto che tutti i cani che potrebbe incontrare siano socievoli, soprattutto se il bimbo ha un atteggiamento esuberante.

Diventa necessario spiegare ai bambini che con gli animali estranei devono avere un atteggiamento più prudente. È indispensabile spiegare ai bambini che non devono mai avvicinarsi a un cane quando sono soli, anche se ha l’aspetto di un animale giocoso o tranquillo.

Un altro aspetto del far crescere con un cane i propri figli è quello che riguarda le zoonosi cioè quelle malattie che si trasmettono tra animale e uomo. I bambini risultano più predisposti rispetto agli adulti, per il fatto che spesso hanno un contatto più stretto con loro e che quando sono particolarmente piccoli posso mettere in bocca gli stessi oggetti con cui giocano i loro amici pelosi.

Animali e bambini possono essere ottimi compagni di vita ma i genitori devono essere consapevoli dei loro limiti e favorire un’interazione rispettosa, sicura e felice.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!