Non molti sanno come si tiene correttamente un guinzaglio perché non sfugga. Qual è il modo migliore per non farlo scappare?

19 Luglio 2019 di Redazione

Educazione: cane al guinzaglio

Chi si occupa di educazione cinofila assiste spesso alla scena seguente: lezione di educazione con conduttore alle prime armi e cane tenuto al guinzaglio. Il cane “parte” all’improvviso per uno stimolo qualsiasi e… il guinzaglio sfugge immediatamente alla mano del conduttore.

Segue tentativo di recupero del cane che, però, persegue il suo obiettivo e, non essendo ancora educato, difficilmente desiste per tornare dal conduttore. Se siamo in un centro cinofilo i rischi dovrebbero essere minimi, ma per strada?

Il modo migliore per tenere correttamente il guinzaglio

La ragione di questi incidenti, per quanto possa sembrare strano, è che non molti sanno come si tiene correttamente un guinzaglio perché non sfugga. Il modo migliore?

Asola intorno alpolso e guinzaglio che passa dal basso tra tra dito medio e dito indice con mano chiusa a pugno (come nella foto). Non può sfuggire.

Ovviamente questa presa è impossibile con i guinzagli senza asola, come gli estensibili, che è bene tenere sempre molto saldamente.

Lascia un commento