Si sente tanto parlare di garrese del cane, ma in pochi sanno cosa sia, a cosa serve e come si misura. Scoprilo in questo articolo!

28 Maggio 2022 di Redazione

Si sente spesso parlare di questa parola in merito alla misurazione dell’altezza dei nostri amici a quattro zampe. Tuttavia, in pochi sanno cosa sia di preciso e come si calcoli. In questo articolo cercheremo di fare chiarezza su come si misuri e a cosa serva il garrese nel cane.

Come si misura e a cosa serve il garrese del cane

Nei quadrupedi, il garrese corrisponde al punto più alto del dorso. Si trova tra il collo e il tronco, nella zona di incontro tra collo e scapole, e serve per misurare l’altezza dell’animale. Si tratta di una misurazione convenzionalmente accettata a livello universale.

L’altezza del garrese si calcola tenendo il cane in posizione quadrupedale e misurando con un metro rigido o con un apposito strumento chiamato cinometro, l’altezza che va dal garrese del cane fino a terra.

Nei cani, il tocco del garrese stimola il riflesso dorsale e aiuta a diagnosticare la lordosi della colonna vertebrale.

Come si misura la lunghezza del cane

Anche per misurare la lunghezza del nostro amico la postura è fondamentale. Il cane deve mantenere una posizione più stabile possibile, con le quattro zampe uniformemente distanziate e le gambe perpendicolari al pavimento. La lunghezza posteriore si calcola posizionando il metro sulle scapole del cane e misurando fino alla base della coda.

Se ti ha interessato il contenuto di questo articolo, ti invitiamo a leggere anche: Weimaraner, carattere e peculiarità del re della caccia.

Lascia un commento