Grosseto: cane ucciso da un colpo di arma da fuoco


Enpa di Amiata Grossetana: trovato un cane in un burrone ucciso da un’arma da fuoco

Un cane ucciso con un colpo di arma da fuoco è stato rinvenuto ad Arcidosso (Grosseto) dall’Enpa di Amiata Grossetana, a seguito di una segnalazione di un ragazzo. Gli hanno sparato e poi lo hanno lasciato rotolare in un profondo burrone.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Arcidosso che, insieme anche alla presidente dell’Enpa di Amiata Grossetana, Lara Bianchini, tecnico veterinario, si sono calati per recuperare il povero essere ormai privo di vita. Purtroppo per lui non c’era più niente da fare.

L’Ente Nazionale Protezione Animali ha denunciato l’orribile fatto e spera che, attraverso le indagini, le autorità possano al più presto individuare il responsabile. Laura Bianchi su Enpa.it ha affermato:

Da quello che ho potuto constatare il cane è stato ucciso notte tra il 27 e il 28, anche se avremo la conferma ufficiale dopo l’autopsia che eseguirà l’istituto zooprofilattico. Era sicuramente un cane da caccia. Siamo rimasti letteralmente sconvolti dalla violenza con la quale sono stati inferti i colpi. Ci si lamenta tanto del Sud Italia ma queste realtà sono ormai ovunque, anche qui da noi”.

Fonte via Enpa.it

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!