Il cane insegue auto e bici? Ecco come correggerlo!


Il cane insegue auto e bici… Come prevenire questa abitudine?

Quante volte capita di assistere a scene in cui il cane insegue auto e bici. Al cane basta avvertire il rumore di un motore per mettersi all’erta, l’auto che passa sembra ipnotizzarlo, tanto che qualsiasi nostro tentativo di richiamare la sua attenzione è inutile. Come prevenire questa abitudine?

Le regole dell’abituazione

Perché si possa raggiungere un buon risultato, dobbiamo rispettare le regole dell’abituazione: per assumere un atteggiamento indifferente nei confronti di certi stimoli il cane deve abituarsi gradualmente alla loro presenza. Nel caso di un cucciolo è importante fargli conoscere queste situazioni il prima possibile. Se saremo stati bravi e costanti, si verificherà l’“apprendimento per esposizione”: il nostro amico impara a ignorare qualsiasi stimolo dinamico e nella sua mente si formano diverse categorie, automobili, ciclisti e podisti, che diventano elementi della routine quotidiana.

Aiutiamolo a soddisfare il bisogno di rincorrere con dei giochi

Permettere al cane di soddisfare il bisogno di rincorrere, utilizzando palline e frisbee, farà sì che il nostro amico sia meno portato a esprimere questo comportamento verso stimoli inadeguati. Il cane non avvertirà lo stesso impulso nei confronti di automobili o simili stimoli, proseguendo la passeggiata con sufficiente indifferenza. Se l’interesse emergesse ugualmente dobbiamo bloccare l’intenzione prima possibile. Per fare ciò possiamo insegnare al cane il segnale di interruzione, facendo sì che associ a una parola specifica, per esempio “Lascia”, il fatto di portare l’attenzione verso di noi.

Premiamolo con l’aiuto di gustosi bocconi

Ottenuta la sua attenzione, lodiamolo e premiamolo. Dobbiamo lodarlo e premiarlo con l’aiuto di gustosi bocconi. Con precisione e costanza, faremo sì che il cane rivolga immediatamente l’attenzione a noi di fronte a qualsiasi stimolo in movimento, poiché il cane avrà associato che tutto questo è il preludio a un “premio” gratificante che noi stessi gli offriremo.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X