Il gioco fa bene al cane: attiva la mente e affina l’intelligenza


Attivare la mente del cane: il gioco

Il gioco per il cane costituisce una delle massime modalità di apprendimento. Quando il cane gioca, coinvolge differenti processi di acquisizione e memorizzazione grazie ai numerosi  stimoli che riceve durante l’attività ludica.

Per quanto riguarda le conseguenze, ogni scelta intrapresa comporterà un “ritorno” di riscontro e il nostro amico imparerà sempre più ad affinare le tecniche di invito, esecuzione, interruzione e ripresa delle attività, interpretando i segnali posturali e vocali della controparte. Trattandosi di comportamenti di tipo motorio, il gioco del cane coinvolge diversi tipi di intelligenza, con particolare riferimento a quella cinestesica, spaziale, emozionale, sociale e pratica.

Ogni cane avrà maggiore consapevolezza della propria corporeità, occupando con attenzione i diversi spazi, e proverà e comprenderà gli stati emozionali propri e altrui, andando a ricercare soluzioni concrete per la migliore riuscita delle interazioni. In sintesi, diverrà un individuo migliore.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!