Il guinzaglio per il cane serve: impariamo a utilizzarlo


Il guinzaglio: estremamente utile e indispensabile

La museruola è senz’altro uno strumento cui ricorrere solo in casi estremi, in circostanze particolari e sempre per brevi periodi, il guinzaglio per il cane, al contrario, è qualcosa di estremamente utile e prezioso anche da questo punto di vista. Un cane al guinzaglio è maggiormente sotto controllo e non ha la possibilità di partire di corsa per attaccare. È vero però, e chiunque abbia un cane lo sa, che gestire bene il nostro amico al guinzaglio non è così facile, soprattutto se ha una taglia media o grande.

Utilizzare il guinzaglio per il cane: corso di educazione di base

La sua trazione improvvisa, ci sbilancia sempre. A volte persino se è un cagnolino, perché agisce sul nostro baricentro e ci fa perdere l’equilibrio. Ecco perché è essenziale frequentare un corso di educazione di base con il nostro cane. Impareremo a utilizzare correttamente il guinzaglio e a prevenire trazioni improvvise, oltre all’utilizzo di pettorine anti trazione, molto utili per i soggetti impetuosi in fase iniziale di apprendimento.

Qualche consiglio per usare bene il guinzaglio

In attesa di iniziare il nostro corso di educazione di base, ecco qualche consiglio valido sul tema “guinzaglio”.

1 Mai troppo lungo né troppo corto. Una misura ideale per quasi tutti i cani è di 120 cm circa. La legge indica come lunghezza massima 150 cm, in luogo pubblico. ma conviene stare su misure minori per avere un “allungo” inferiore nel caso il cane tiri. Ma troppo corto non va bene, perché impedisce al cane di muoversi almeno un poco rispetto a noi. In caso serva, accorciarlo avvolgendolo sulla mano è questione di un attimo.

2 Se fa freddo usiamo pure i guanti ma non di lana. I guanti di lana sono estremamente scivolosi e tenere saldamente un guinzaglio quando li indossiamo… è impossibile. Meglio guanti in pelle o in materiale sintetico con palmo dotato di “grip”.

3 Il materiale dev’essere robusto e di larghezza e spessore proporzionati al nostro cane. Acquistiamo solo guinzagli in materiale molto resistente, come nylon o simili, di larghezza e di spessore adatti al nostro amico. Se abbiamo un piccolo cane da compagnia oppure un cucciolo, un guinzaglio leggero e sottile basta. Ma se abbiamo un bel cagnone forte e atletico serve un guinzaglio all’altezza.

4 I guinzagli in pelle sono “buoni”… I cani adorano masticare cuoio e simili e i guinzagli fatti con questi materiali diventano facilmente ottimi snack per i cani più intraprendenti.

5 I guinzagli estensibili vanno usati correttamente. Questi guinzagli sono comodi ma il cane deve imparare a riconoscere il suono del bottone di sgancio come segnale di “via libera”. Infatti, i guinzagli estensibili sono nati, in realtà, come strumenti di addestramento basati sul suono. Un educatore saprà insegnarci come utilizzarli correttamente.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!