Il ringhio del cane può essere un segnale a cui prestare attenzione, ma che significato ha nel linguaggio canino? Scoprilo in questo articolo

25 Aprile 2022 di Redazione

Il ringhio emesso dal cane non è un linguaggio facilissimo da distinguere e interpretare per un orecchio poco allenato. Tuttavia, con un po’ di attenzione è possibile cogliere sfumature espressive importanti che dicono molto sulle intenzioni dell’animale. Ecco quali sono i diversi significati che dovremmo conoscere.

Ringhio nel cane, diversi significati da conoscere

Di seguito una presentazione delle principali “ringhiate” dei nostri amici a quattro zampe, con la relativa “traduzione”.

1. Ringhio sonoro

Il tono non è basso, le labbra non sono arricciate e denti non sono in vista: è un ringhio particolare che non indica paura o minaccia. Al contrario è spesso emesso per eccitazione, di solito durante un gioco come il “tira e molla” in cui si compete scherzosamente per il possesso di un oggetto come una corda intrecciata. Il cane lo emette per dare credibilità al gioco, fingendo una minaccia. Un po’ come quando noi umani giochiamo a fare la lotta e facciamo la faccia “cattiva” per immedesimarci nel ruolo.

2. Ringhio che si sente solo da vicino

Questo ringhio è caratterizzato da un suono basso e profondo, denti appena visibili e labbra appena sollevate: il messaggio si fa più serio. Il volume e il tono del ringhio possono essere avvertiti solo a breve distanza, il che significa che l’oggetto del messaggio è molto vicino al cane. In genere è un vocalizzo emesso da animali molto “forti” a livello psicologico, spavaldi e senza paura. La richiesta al destinatario è di sparire velocemente dal campo visivo e ignorarli potrebbe non essere una buona idea.

3. Ringhio misto ad abbaio

Il ringhio misto ad abbaio viene emesso con un tono medio o alto e i denti non indicano minaccia: è un ringhio dai diversi significati. Il cane potrebbe essere insicuro, spaventato, ma in alcune circostanze anche disposto a lottare, se costretto. Le indicazioni più importanti sono date in questo caso dal tono del ringhio: più è acuto più indica paura. Questo potrebbe indurre il cane alla fuga, ma se non ha via di scampo potrebbe anche lottare duramente perché sente minacciata la propria vita.

4. Ringhio che cresce di intensità

I denti sono completamente scoperti e il naso arricciato: è questione di un istante e poi seguirà l’attacco, a volte accompagnato da una sorta di “ruggito”. È probabile che il cane abbia già emesso dei segnali di avvertimento che sono stati ignorati, anzi forse è stato persino sfidato dal destinatario. Se uno dei due non retrocede, sarà scontro duro.

Se hai trovato interessante questo contenuto, ti invitiamo a leggere anche: Perché i cani sbadigliano? Ecco 3 motivi sorprendenti.

Lascia un commento