Il prete invita il fedele a portare fuori il cane dalla chiesa e lui lo aggredisce


Cesena: prete chiede al fedele di portare via il cane dalla chiesa e viene aggredito

I fatti riportati da Il Resto del Carlino, raccontano ciò che è accaduto qualche giorno fa a Cesena durante una funzione religiosa. Durante la messa Don Fabrizio, il prete che stava celebrando, si è reso conto di un cane seduto accanto al suo padrone e così ha chiesto al fedele a portare fuori il suo animale da compagnia.

Il messaggio non è evidentemente voluto arrivare al signore in questione, il quale si è fatto ripetere l’invito svariate volte fino a quando, dopo l’ennesima volta, non è stato costretto ad accompagnare il suo cane fuori dalla chiesa.

Il padrone porta via il cane, ma aggredisce il prete verbalmente

La faccenda non si è conclusa qui poiché, dopo aver lasciato l’animale legato fuori dalla porta, il fedele è rientrato e ha iniziato ad aggredire verbalmente don Fabrizio, insultandolo per aver mandato fuori il suo cane. Il prete era evidentemente turbato e in una situazione di disagio, ma nonostante ciò non ha risposto alle accuse né alle aggressioni del signore, continuando a celebrare la messa fino alla fine.

Siamo d’accordo sul fatto che al giorno d’oggi ci si aspetti una maggiore tolleranza da parte da tutte le istituzioni, tuttavia interrompere una funzione e aggredire a parole un prete non sembra essere un atteggiamento corretto. Si poteva tranquillamente aspettare e discutere, successivamente e civilmente, sull’accaduto.

Considerando che per quanto riguarda l’ingresso del cane in chiesa non esiste una norma precisa. Non è vietato portarlo, ma non è neanche autorizzato. Le chiese possono adottare una sorta di regola interna e il parroco può decidere, a propria discrezione, se consentire l’accesso o no, esponendo un cartello ben visibile fuori dalla porta della struttura religiosa.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!