La denuncia di PETA: cuccioli di cani usati come premi nelle sale gioco


Cuccioli di cani usati come premi nelle sale gioco: PETA denuncia

Un video che si sta facendo strada su Twitter ha scatenato l’indignazione degli animalisti. Il video pubblicato da Daniel Schneider mostra dei cuccioli dentro un gioco e usati come premio, i cani sembrerebbero dei Volpini di Pomerania. Il video è stato girato in Cina e riprende il momento in cui un uomo vince e tira fuori l’animale dalla macchina.

Non è chiaro se i cani nel gioco siano reali o no o se il video stesso sia una bufala, tuttavia la maggior parte degli spettatori è indignata alla sola idea che i cuccioli vivi siano ammassati in un gioco ed essere brutalmente colpiti, picchiati e afferrati con un artiglio di metallo e tirato fuori dal primo passante che aveva semplicemente voglia di giocare.

La denuncia di PETA: gli animali non sono giocattoli usa e getta

Gli animali non sono giocattoli usa e getta. PETA ha sollecitato le autorità cinesi a esaminare immediatamente questo video con urgenza. Altri esseri viventi sensibili – tra cui aragoste, tartarughe e granchi – sono oggetto di gioco e divertimento nelle sale gioco e nei luna park in molti paesi, compresi gli Stati Uniti, ma sono animali intelligenti e capaci di soffrire come i cuccioli, e non sono meno meritevoli di protezione.

Gli animali non sono “cose” da usare per fugaci momenti di divertimento e tali gesti devono essere denunciati per salvaguardare la vita di questi poveri esseri viventi che meritano un’esistenza più che dignitosa.

Fonte via www.peta.org

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X