La guardia costiera americana salva un cane: nuotava da solo in mezzo all’oceano


La Guardia Costiera riceve una chiamata: un cane nuotava da solo in mezzo all’oceano

La Guardia Costiera degli Stati Uniti di Fort Myers Beach si trovava in mare aperto durante la solita pattuglia notturna, ma a un certo punto è arrivata una chiamata di emergenza, un cucciolo si trovava in pericolo in mezzo alle acque dell’oceano. Come riporta People.com, l’equipaggio non ha perso tempo ed è entrato immediatamente in azione cercando di localizzare il cane in mare.

In un video condiviso sulla pagina Twitter della Guardia costiera degli Stati Uniti, si vede il cane in lontananza che nuota a parecchia distanza dalla spiaggia mentre i soccorritori vanno in suo aiuto. Due membri dell’equipaggio si sono avvicinati, lo hanno afferrato e sollevato di forza portandolo in salvo a bordo della nave.

Grazie all’esperienza dell’equipaggio nell’intercettazione di navi non conformi e nel recupero di esseri viventi in acqua, il cane che nuotava in mare aperto è stato recuperato in tutta sicurezza e restituito al suo proprietario!

Un caso simile si era verificato ad aprile di quest’anno quando i lavoratori di una piattaforma petrolifera nel Golfo della Thailandia hanno salvato un cane nuotava a 220km dalla costa gettandogli una corda nell’acqua e tirandolo sulla piattaforma.

Immagine in evidenza via People.com

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!