Maltrattamento animali: cosa possiamo fare?


Maltrattamento animali: una denuncia ogni ora

Per le statistiche l’Italia è un paese pet friendly, eppure non passa giorno senza che qualcuno compia atti deliberatamente crudeli verso gli animali, domestici e non. Giusto per farci un’idea della situazione attuale è utilissimo il “Rapporto zoomafie” un’inchiesta che la Lega Anti Vivisezione pubblica ogni anno dopo un lungo lavoro dal quale emerge che nel nostro Paese l’autorità giudiziaria apre un nuovo fascicolo per reati a danno di animali con una frequenza impressionante: ogni 55 minuti!

Un altro dato significativo è la “classifica” dei reati più contestati: al vertice troviamo il “maltrattamento di animali” (art. 544ter del Codice Penale) con 2.727 procedimenti e 1.830 indagati, seguito da “uccisione di animali” (art 544bis del Codice Penale) con 2.624 procedimenti e 617 indagati. Il terzo reato maggiormente perseguito è quello di “abbandono e detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura” (art. 727 del Codice Penale), con 1.287 procedimenti e 1.042 indagati.

Vuoi saperne di più? Vai in edicola e chiedi il nuovo numero della nostra rivista “Argos”. Troverai un articolo completo su questo argomento: maltrattamenti e abusi nei confronti di cani e gatti sono sempre più diffusi, informiamoci e capiamo cosa può fare ognuno di noi per proteggerli e far punire chi gli fa del male. Siamo in tantissimi ad amare gli animali e insieme siamo molto più forti dei loro aguzzini!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!