Milano: cane investito e ucciso. Parte la caccia al colpevole


Cane investito: il colpevole scappa e lo lascia li a morire

Un cane è stato investito e ucciso all’interno di un cortile condominiale a Milano. Il pirata della strada se ne è andato via lasciando la povera bestiola li a morire sull’asfalto, senza soccorrerlo. La sua padrona appena si è accorta dell’accaduto è scesa immediatamente urlando e invocando aiuto, fin quando i suoi vicini non sono scesi per andare in suo soccorso, ma non c’era più niente da fare: il cane è morto subito a causa del forte impatto e il suo assassino lo ha lasciato li come se niente fosse.

La segnalazione dello Sportello per i Diritti degli Animali

La vicenda è stata segnalata dalla signora presso lo Sportello per i Diritti degli Animali del Comune di Cusago che scrive: “l’omissione di soccorso è un fatto inaccettabile. Certamente si è trattato di un tragico incidente e non certo un fatto volontario ma chi fugge, dunque, di fronte alle proprie responsabilità è punibile amministrativamente da una sanzione pecuniaria, ma nei casi più gravi si può arrivare anche al penale”.

Da qui viene lanciato un appello: l’omissione di soccorso è un reato, ma chi vede e non parla non è certamente meno colpevole. Dunque chiunque abbia visto o sappia qualcosa è pregato di contattare lo Sportello per i Diritti degli Animali del Comune di Cusago, sia per dare alla signore l’aiuto di cui ha bisogno sia per evitare che ancora una volta certi atti rimangano impuniti e dimenticati per l’ennesima volta.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X