5 consigli per fare felice il cane a passeggio!


La passeggiata con il cane: un momento molto importante

Quello della passeggiata del cane è un momento importante della relazione tra noi e l’amico a quattro zampe, nonché un’occasione per abituarlo a rapportarsi serenamente con gli altri cani, gli esseri umani e l’ambiente. Tutto deve svolgersi all’insegna di un’allegra complicità: ecco i consigli utili a renderla piacevole e salutare.

Socializzare con altri cani? Si, ma con prudenza

Prima di socializzare con altri cani, chiediamo ai proprietari se sia opportuno oppure no. Se gli animali mostrano il desiderio di fare amicizia, teniamo il guinzaglio morbido, perché possano muoversi più liberamente e interagire senza costrizioni. Volendo invece evitare l’incontro, teniamoli su lati opposti, così saremo noi umani a incrociarci, frapponendoci tra loro. Se siamo su un sentiero troppo stretto per adottare questa soluzione, fermiamoci da una parte e tranquillizziamo il nostro amico, mentre lasciamo passare l’altro.

Organizzazione prima di tutto

Facciamo in modo di avere tutto quello che ci serve: collare o pettorina con medaglietta su cui è impresso il nostro numero di telefono, guinzaglio adeguato, acqua e ciotola portatile, magari anche giochi da fare all’aperto e piccoli premi.

Non facciamo diventare il cane troppo abitudinario

Il cane è un animale abitudinario e ama le certezze: gli piace uscire più o meno alla stessa ora e seguire il solito percorso. Per la routine quotidiana può andare benissimo così ma, quando si può, fare lunghe passeggiate in natura o cambiare il solito percorso sarà per lui fonte di stimoli indispensabili.

Non mettiamo il cane in condizioni di disagio

È fondamentale sapere quanta distanza può percorrere il nostro cane senza stancarsi troppo o restare fuori più a lungo se è particolarmente vivace ed energico. Se non gradisce il contatto con gruppi di suoi simili, scegliamo itinerari meno frequentati. Se invece non ama i bambini, evitiamo di passare davanti alle scuole negli orari di entrata e uscita… insomma non mettiamolo nelle condizioni di trovarsi a disagio.

Il guinzaglio è obbligatorio

Non dimentichiamo che il guinzaglio è obbligatorio e non deve essere più lungo di 1,5 m. Quelli estensibili oppure a fettuccia, lunghi fino a 6-8 m, non sono a norma. È bene sapere che per la legge chi lascia libero il suo cane ha sempre torto. Meglio avere con sé anche una museruola, da usare in ambienti pubblici e consigliamo di abituare il cucciolo fin da piccolo a tollerarla, nel caso qualche volta la si debba poi mettere.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!