In questo articolo scopriremo perché ai cani piace stare al sole, analizzando rischi e benefici di questo comportamento.

18 Luglio 2022 di Redazione

I cani spesso ci stupiscono per la loro somiglianza all’essere umano. A volte ci chiediamo persino se possano avere i nostri stessi pensieri e provare le nostre sensazioni. Un chiaro esempio è la loro passione per il sole! Soprattutto d’inverno, ma anche con l’inizio della bella stagione, è uno scenario frequente trovare il nostro amico placidamente sdraiato, intento a ricercare il bacio di qualche raggio solare. Un po’ come facciamo noi umani in spiaggia quando vogliamo rilassarci. Ma perché ai cani piace stare al sole? Di seguito scopriremo tutte le risposte, insieme ai rischi e ai benefici derivanti da questo comportamento.

Credits: Pexels

Perché ai cani piace stare al sole: motivi e benefici

I cani adorano il sole, questo è ovvio. Col clima rigido, ma anche con l’inizio della primavera, capita spesso di scorgere il nostro amico sdraiato in giardino, sul balcone o di fronte a una finestra luminosa, intento a rigirarsi sotto i raggi solari. Le ragioni di questo comportamento sono diverse.

La prima è di tipo sensoriale. Per un cane, sdraiarsi al sole è estremamente piacevole e rilassante in quanto si sente cullato dal tepore, specie nei mesi più freddi, e si abbandona con facilità a un pisolino rigenerante. È lo stesso istinto innato che poi lo porta a scavare delle buche o a ricercare l’ombra quando il clima esterno è particolarmente caldo.

Ma c’è anche una ragione che riguarda il suo benessere fisico. Il sole, infatti, è un’importante fonte naturale di vitamina D. Ecco alcuni dei principali benefici che apporta:
– aiuta lo sviluppo delle ossa del cane e ne previene la comparsa di malattie come l’osteoporosi,
– favorisce lo sviluppo della muscolatura del cane, soprattutto delle razze più corpulente,
– fa bene al sistema immunitario dell’animale.

E non finisce qui. Il sole favorisce anche la produzione di serotonina, una sostanza chimica che funge da antidepressivo naturale e migliora l’umore dell’animale.

Attenzione a proteggere il cane dal caldo

Abbiamo visto che il tepore del sole comporta notevoli benefici per il cane, sia di tipo sensoriale sia di tipo organico. Attenzione, però, quando il caldo diventa asfissiante. Bisogna sempre considerare le condizioni metereologiche e la stagione in cui il cane si sottopone al contatto con i raggi solari. Con alte temperature, c’è il rischio che il nostro amico incorra in un colpo di calore ed è per questo che dobbiamo sempre monitorare la situazione e proteggerlo da eventuali pericoli per la sua salute.

Per scoprire come proteggere il cane dal grande caldo, leggi questo articolo che contiene i consigli dell’Istruttore Cinofilo.

Lascia un commento