Arriva l'estate: come proteggere il nostro cane dal caldo? Scopri in questo articolo 11 consigli dell'Istruttore Cinofilo.

26 Maggio 2022 di Redazione

L’estate è in arrivo e il caldo afoso è già protagonista di molte giornate. Uno dei principali pensieri va naturalmente ai nostri amati animali che, come noi e spesso più di noi, patiscono l’aumento delle temperature. Scopriamo insieme quali sono i consigli dell’Istruttore Cinofilo Fisc Alessandra Bellini per proteggere il cane dal caldo.

Credits: Pixabay

11 consigli pratici per proteggere il cane dal caldo estivo

1) Non rasare il cane “a pelle”, perché il pelo lo protegge dal calore, così come dal freddo. Favorire piuttosto l’eliminazione del sottopelo invernale nei cani che lo possiedono, aiutandoli nella fase di “muta” con quotidiane e approfondite spazzolate.

2) Evitare passeggiate nelle ore di punta, quando il sole è più cocente. E se le serate sono afose, come avviene nelle città piene di cemento, si insinua lo stesso pericolo anche se il sole è tramontato. È quindi preferibile una corsetta o una passeggiata nelle prime ore del mattino. Naturalmente, il primo pasto arriverà al rientro e solo dopo che il nostro amico avrà smesso di ansimare.

3) Attenzione alle camminate su asfalto, pietre e sabbia che di giorno diventano bollenti. Meglio optare per una corsa sull’erba o per una camminata tra i freschi boschi di montagna.

4) All’aperto, garantire sempre ombra e acqua fresca in abbondanza. Le cucce in materiale non refrattario al calore o non isolate adeguatamente si trasformano, in estate, in veri e propri forni.

5) Evitare frenetiche attività di lancio o riporto. Un’idea è sostituirle con l’attività della ricerca. Basterà nascondere palline o altri oggetti nel solito prato e poi mandare il cane a cercarli. Si stancherà meno, dal punto di vista fisico, ma molto di più dal punto di vista mentale. Ed è proprio questo il tipo di sforzo che tiene i cani tranquilli e appagati per lunghe ore.

6) Lasciare nuotare il cane al mare, al lago o in piscina, purché in acque pulite e sicure. Il movimento in acqua è tonificante e stancante, e senza rischi di surriscaldamento. Soprattutto al mare, però, bisogna ricordare di sciacquare bene il cane dopo il bagno, per eliminare il sale e la sabbia.

7) Se si ha un giardino, collocare una piccola piscina in plastica dura (quelle per bambini, in vendita a pochi euro) e riempirla di acqua fresca: per il cane sarà lo sfogo ideale!

8) Evitare i pasti abbondanti e ipercalorici. La scelta più sensata per adeguare la dieta del cane al caldo è consultare un veterinario specialista in alimentazione.

9) Per una merenda refrigerante, offrire al vostro amico della frutta fresca come melone o anguria. (Clicca qui per scoprire quale frutta può mangiare)

10) In viaggio, garantire sempre l’aria condizionata. Se l’auto ne è priva, collocare un piccolo ventilatore a pile per smuovere l’aria nella zona dove viaggia il cane può aiutarlo molto. Inoltre, ricorrere a frequenti soste per bere e rinfrescargli pancia, zampe e muso con acqua fresca.

11) Mai lasciare il cane chiuso in macchina, né d’estate né d’inverno, neppure con i finestrini aperti o all’ombra. La temperatura, nei mesi estivi, può toccare i 90° e le conseguenze sarebbero fatali per la sua vita.

Se hai trovato utile questo articolo, ti invitiamo a leggere anche Spiagge per cani nel Sud Italia: elenco completo.

Lascia un commento