Chow-Chow


Tipica razza asiatica per il suo carattere riservato, il Chow-Chow colpisce soprattutto per il suo aspetto leonino che incanta e affascina.

Cosa fa meglio

Non è particolarmente adatto al lavoro.

Malattie frequenti

Nessuna di rilievo.

Cuccioli

Fatelo socializzare bene. Per il Chow-Chow valgono i consigli, validi un po’ per tutte le razze, di curare in modo particolare la socializzazione con altri cani e persone estranee alla cerchia familiare.

Caratteristiche

  • Taglia: Media
  • Pelo: Lungo
  • Colori: Unicolore nero, rosso,blu, fulvo, crema o bianco
  • Costo nutrizione: Medio
  • Adatto ai bambini: Poco
  • Adatto allo sport: Poco

Origine

E’ un cacciatore e un guerriero. Di origine probabilmente antichissima, è stato impiegato per la caccia e la guerra dalle popolazioni mongole che avevano invaso la Cina nell’XI secolo. È stato poi particolarmente apprezzato presso la corte imperiale (pare che un monarca della dinastia Han ne possedesse addirittura 5000). Nel 1780 furono importati in Inghilterra tramite alcuni marinai. L’esordio nella “civilissima” Gran Bretagna non fu però dei migliori: furono infatti subito rinchiusi nello zoo di Londra perché considerati degli animali strani. Nel 1870 venne invece aperto il libro delle origini inglese e il Chow Chow fu registrato come Cane cinese o Cane commestibile nero cinese. Nel 1895 venne infine fondato il primo club di razza.

Carattere

E’ un tipo riservato. Da buon orientale tende a dare poca confidenza con chi non conosce. Anche nei confronti dello stesso padrone non eccede in inutili (per lui) smancerie, preferendo quello che Konrad Lorenz chiamava “un rapporto da uomo a uomo”. Da tenere presente è poi la sua testardaggine che impone al proprietario di imporsi come capobranco con sensibilità ma anche un rigido codice comportamentale fatto di coerenza ed ubbidienza. Fin da piccolo è infine bene farlo socializzare con persone e ambienti diversi per evitare di avere da adulto un cane timido, pauroso ma anche aggressivo.

Usate mangimi di qualità. L’alimentazione del Chow-Chow non rappresenta in genere un problema. L’importante è usare mangime di buona qualità e nei giusti dosaggi.
Spazzolatelo regolarmente. La sua pelliccia richiede spazzolature pressoché quotidiane, in particolare nel periodo della muta.
Nome originale:
Chow-Chow
Nazione:
Cina
Altezza garrese Maschio max:
56.0
Altezza garrese Maschio min:
48.0
Altezza garrese Femmina max:
51.0
Altezza garrese Femmina min:
46.0
Peso Maschio max:
25.0
Peso Maschio min:
20.0
Peso Femmina max:
20.0
Peso Femmina min:
18.0
Club Razza:

Mantello:
Il pelo può essere lungo o corto. Il pelo lungo è abbondantissimo, fitto, diritto e scostato; quello corto è abbondante, fitto, diritto; non è piatto, ma si raddrizza.
Coda:
Attaccata alta e portata bene sul dorso.
Caratteristiche:
Tra i suoi tratti distintivi vanno ricordate la lingua bluastra, la coda sempre arrotolata sul dorso e la sua tipica camminata detta “sui trampoli”. Altra caratteristica tipica del Chow Chow è il cosiddetto scowl, ovvero una particolare espressione del muso data dal tratto corrucciato della testa e il particolare portamento delle orecchie.
Standard:

Cane attivo, compatto, dal rene corto, soprattutto ben proporzionato, d’aspetto leonino, dal portamento dignitoso e fiero. Ben costruito.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

>

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *