Salah cerca di salvare 4000 animali randagi dal macello


Le parole di Mohamed Salah, l’attaccante del Liverpool contro le esportazioni

In Egitto è tanto lo sdegno per questa notizia. Tanti sono i personaggi che si stanno esponendo contro il gesto del Governo per salvare i poveri animali. Uno dei maggiori portavoce di questa opposizione è l’attaccante del Liverpool Mohamed Salah che ha affermato con coraggio e decisione: “Gatti e cani non saranno esportati da nessuna parte. Non succederà”. Queste le parole di rassicurazione del campione egiziano su Twitter.

Autorizzata l’esportazione di 2400 gatti e 1700 cani: grande sdegno e timore

Tutto ha avuto inizio qualche giorno fa: il quotidiano al-Masri al-Yawm ha dato la notizia che il Ministero dell’agricoltura del Cairo ha autorizzato l’esportazione di 2400 gatti e 1700 cani, senza comunicare i Paesi di destinazione. Subito è scattato un grande fermento per il timore che possano essere destinati al mercato della carne.

La preoccupazione sul destino di questi randagi, temendo che possano finire in paesi dove cani e gatti vengono mangiati, è enorme. Fra i paesi di destinazione, sembra esserci, la Corea del Sud. Luogo in cui poco tempo fa la deputata egiziana, Margaret Azer, proponeva di inviare gli animali di strada: “I sudcoreani critica l’Egitto perché lascia che i cani feriscano la gente, anziché esportarli”.

Foto in evidenza via Facebook

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!