Saluta i cani prima di morire: la richiesta di Elvio


L’ultimo desiderio di Elvio: salutare i cani prima di morire

Il signor Elvio si è spento ad 86 anni all’Ospedale di Imola. L’uomo era ricoverato da ottobre dopo essere stato colpito da un ictus e, in punto di morte, esprime l’ultimo desiderio: chiede all’ospedale di poter salutare i cani prima di morire e dargli l’ultimo saluto. La struttura sanitaria, in via del tutto eccezionale, ha accolto la richiesta del malato di fare entrare i due animali.

L’ospedale di Imola accoglie la richiesta di Elvio

L’ospedale di Imola dal 2015 si è dotato di una procedura che permette, in casi particolari, l’accesso di animali domestici in alcune zone della struttura. Secondo tale procedura medici e responsabili della logistica hanno il compito di individuare il locale adatto e il percorso che dovrà fare l’animale. Ai familiari del paziente si chiede di presentare i certificati dei veterinari.

Elvio saluta i cani prima di morire: addio a Piero e Gilda

Elvio ha aspettato i suoi cani al quinto piano. Piero e Gilda sono stati fatti passare da un corridoio e hanno preso l’ascensore utilizzato dal personale che si muove negli spazi “dello sporco”, quelli dove si trasportano lenzuola, cibo consumato, biancheria varia, oggetti per effettuare le pulizie.

Elvio, prima di chiudere per sempre gli occhi ha potuto dire addio a Piero e Gilda, i suoi amatissimi cani. E dopo alcuni giorni il suo cuore s’è fermato.

La notizia è stata diffusa tramite la pagina Facebook dell’Ospedale di Imola

Immagine in evidenza via Facebook

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!