“Salvami Subito”: la campagna della LEIDAA per salvare i randagi con un SMS


“Salvami Subito”: la campagna della LEIDAA per salvare i randagi con un SMS al 45589

La cagnolina Giulia, cosparsa di acido e gettata via come un rifiuto, ora è tornata a nuova vita, circondata dall’affetto di una famiglia. Come i cuccioli di Luce: partorirli è stato l’ultimo gesto d’amore di una mamma torturata a morte, vittima innocente dell’efferatezza umana.

Loro e i tutti i randagi che nel nostro Paese vivono alla giornata, stremati dal freddo e dalla fame, col rischio di essere investiti o di subire abusi, sono i protagonisti dello spot a sostegno della campagna solidale “SMS-SalvaMi Subito”, lanciata oggi dall’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente.

Per contrastare l’abbandono, combattere l’indifferenza, sconfiggere la crudeltà, per finanziare il soccorso, la cura, il ricovero e la sterilizzazione degli animali vaganti e in difficoltà, direttamente o attraverso il sostegno ai volontari che operano in condizioni d’emergenza. Dal 16 al 24 novembre, infatti, è possibile donare 2 euro inviando un sms o 2-5-10 euro chiamando il 45589 da telefono fisso.

Fenomeno odioso, di cui l’Italia ha tristemente il primato fra i paesi avanzati- spiega l’on. Brambilla – il randagismo non soltanto causa enormi sofferenze ad un numero imprecisato di animali d’affezione, che dovrebbero vivere in casa e non all’addiaccio, ma spesso è la premessa per atti ripugnanti di intolleranza e di violenza. Come quelli di cui è stata vittima Giulia: le cronache purtroppo ne sono piene”.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!