Salvato Sid, legato a una catena in attesa del padrone


Sid, cane sordocieco di 20 anni, viveva attaccato a un pesante catenaccio in una casa di campagna a Jesi, in provincia di Ancona. Il suo padrone è morto tempo fa, ma Sid non ha mai smesso di aspettare il suo ritorno.

Le guardie zoofile dell’Oipa di Ancona l’hanno salvato venerdì 3 luglio, quando l’hanno trovato pieno di pulci e ricoperto da una massa di peli e sterpaglie. Lo hanno subito chiamato Sid, come il bradipo del film L’Era Glaciale, poiché quando è stato liberato ha assunto la stessa espressione felice del simpatico personaggio.

I familiari del padrone deceduto non gli concedevano che un pasto al giorno, lasciando che il cane vivesse in uno stato di evidente incuria e di abbandono. “Nei loro confronti – dichiara Rocco Coretti, coordinatore regionale delle guardie zoofile dell’Oipa Marche – abbiamo subito avviato il procedimento sanzionatorio e le verifiche del caso“.

 

Sid è stato subito portato via e visitato e ora si trova in una clinica veterinaria privata. Anche se ancora sotto osservazione, le sue condizioni di salute sono stabili, e presto Sid potrà uscire di nuovo. Il nucleo dell’Oipa di Ancona  ha deciso di coprire tutte le future spese, garantendo al cagnolino ogni cura necessaria per regalargli una nuova vita dopo l’inferno subito.

Spiega Luana Bedetti, coordinatrice provinciale dell’Oipa Ancona:

Sid cerca casa, il suo cuore grande e forte ha ancora tanto amore da dareSperiamo che presto possa avere una famiglia. Chi vuole adottarlo può chiamare il numero (3518861520). È un cagnolino molto dolce, di piccola taglia. Attendiamo il lieto fine di questa vicenda.

La speranza è che qualcuno decida di adottare il piccolo Sid, così che possa ricevere l’amore e le cure di cui è stato a lungo privato, e trascorrere in serenità la sua vecchiaia.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!