Salvato un cane Beagle chiuso in un rifugio pronto per la soppressione


Cane in un rifugio pronto per l’eutanasia: salvato da una coppia

Un cane Beagle di nome Gregory di 2 anni è stato trovato come un randagio e portato al rifugio per cani della contea di Franklin a Columbus. Il cane sembrava sano ma, dopo un ulteriore esame, hanno scoperto che era positivo alla filaria e così lo hanno inserito il cane in lista per sopprimerlo.

Schenley e il marito Joe Kirk sono i fondatori di un’associazione che si chiama Hound Rescue e Sanctuary e controllano regolarmente i rifugi alla ricerca di animali destinati all’eutanasia per prelevarli e cercare una famiglia definitiva che li adotti. In questo modo hanno conosciuto Gregory e hanno fatto di tutto per salvarlo e dopo due ore di viaggio sono arrivati al rifugio e lo hanno preso con sé.

Il cane è stato salvato ed è pronto per l’adozione

Da quando è tornato alla città di Findlay, Gregory si è adattato perfettamente alla sua nuova vita. I Kirk lo hanno preso in cura e sottoposto al trattamento della filariosi. Schenley ha detto a Today che il cane :”È molto affettuoso, ama le coccole e non sorprende che sia già arrivata una proposta di adozione”.

Una coppia con sede a Columbus ha visto il post di Schenley su Facebook e solo poche ore dopo ha contattato Schenley. Non appena Gregory sarà pronto potrà incontrare la famiglia disposta ad adottarlo e ad amarlo per sempre.

“Ecco perché facciamo ciò che facciamo. Questo è ciò che ci rende utile: salvare le vite di questi cani bisognosi”, ha detto Schenley, ” l’amore con cui ci ringraziano è sorprendente. Non c’è niente di meglio”.

Fonte e immagine in evidenza via Today.com

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!