Thailandia: cane disabile salva un bambino sepolto vivo


Cane disabile salva un bambino sepolto vivo dalla madre

Un cane disabile di nome Ping Pong è diventato l’eroe del suo villaggio nel nord-est della Thailandia, dopo aver salvato un bambino sepolto vivo da sua madre. Il cane ha trovato il bambino grazie al suo infallibile naso e ha iniziato a scavare in un punto del terreno nel villaggio di Ban Nong Kham, nel distretto di Cham Phuang, a nord-est di Bangkok.

Dopo pochissimo tempo dal terreno sono emerse delle gambine. Un gruppo di agricoltori ha raggiunto il cane dopo aver sentito l’abbaio insistente dell’animale e il pianto di un bambino. Quando sono arrivati sul posto hanno trovato il cane e un neonato tutto sporco di terra e così senza perdere tempo lo hanno tratto in salvo.

Trovata la colpevole: una ragazza di 15 anni

La colpevole è stata trovata: una ragazza di 15 anni ha confessato di aver seppellito il suo bambino ed è stata accusata di tentato omicidio. Il cane eroe di nome Ping Pong ha sei anni, ed è un cane disabile, infatti per scavare ha utilizzato solo tre zampe.

Il padrone di Ping Pong ha dichiarato: “Ping Pong è stato investito da un’auto e quindi è disabile, ma è un cane leale e obbediente. Mi aiuta sempre quando entro nei campi per curare il mio bestiame. È amato da tutto il villaggio”. Per fortuna Ping Pong è intervenuto in tempo, altrimenti per il piccolo neonato il destino sarebbe stato, purtroppo, segnato.

Immagine e fonte in evidenza via The Guardian

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X