Viaggiare sicuri con il cane in auto: il kennel


Il kennel: lo strumento ideale per viaggiare con il cane in auto

La gestione del cane fuori casa non riguarda soltanto le passeggiate ma anche i tragitti in auto, per vacanze o normali spostamenti quotidiani.

La legge vieta che il cane sia libero dentro l’auto, per ovvie ragioni di sicurezza poiché in caso di incidente, anche a bassa velocità, il cane in auto rischia di “volare” in avanti, andando a sbattere contro il cruscotto o il parabrezza, con terribili conseguenze come una fuga da panico, qualche frattura o lesione interna. Possiamo evitare questo rischio.

Cosa è il kennel e a cosa serve?

Per viaggiare con il cane, il kennel, chiamato anche trasportino, è lo strumento ideale. Si tratta di un contenitore in plastica con finestrelle laterali e una o due porte a griglia, in genere metallica. Dentro il kennel, un urto a bassa velocità viene assorbito in uno spazio ristretto. Un kennel robusto e chiuso correttamente non permetterà neppure la fuga di un cane spaventato in mezzo alla strada.

Ovviamente tutto questo non vale per un incidente ad alta velocità, ma minimizzare le conseguenze dei più comuni tamponamenti è già una buona cosa. Il suo utilizzo implica un percorso di abituazione che, compiuto quando il cane è cucciolo, è molto facile, mentre da adulto richiede un po’ di tempo in più. In genere i nostri cani apprezzano il kennel, si tratta di uno strumento molto più naturale di quello che sembra perché ricorda una tana di cui possono controllare bene l’ingresso.

Oltre a proteggerlo il kennel spesso aiuta il cane a stare più tranquillo e a dormire in viaggio

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!