Noti per essere i cani prediletti di The Queen, ecco tutte le caratteristiche e curiosità del simpaticissimo Welsh Corgi Pembroke.

18 Maggio 2022 di Redazione

I più lo conoscono come “il cane della regina Elisabetta”, perché la sovrana lo ha allevato per molti anni, ma il Welsh Corgi Pembroke è molto, molto di più. Conosciamo meglio questo cane dall’incantesimo irresistibile.

Corgi Pembroke, mix perfetto di intelligenza e simpatia

Inizialmente, il Corgi è stato selezionato per mordicchiare i garretti dei bovini e per abbaiargli contro, così da farli muovere. Le grandi orecchie erette lo rendono un eccellente cane da guardia, pronto ad allertarsi per qualsiasi suono inaspettato. È un devoto alleato di tutta la famiglia e desidera essere coinvolto in tutte le attività. Essendo molto intelligente, ha anche una notevole capacità di apprendimento e ha bisogno di svolgere qualche compito per essere sereno. È un partner giocoso, energico, amichevole ed espressivo. Ma è anche molto affettuoso, felice e in grado di trasudare simpatia da ogni espressione.

Con un Corgi ci si diverte sempre molto e si impara altrettanto: ha un immenso cuore incastonato in un piccolo corpicino.

Welsh Corgi Pembroke cuccioli

Doti di selezione originarie del Corgi

Il suo nome è anche la sua carta d’identità. Welsh vuol dire che è gallese e le due parole cor-gi significano rispettivamente “nano” e “cane”. Di certo l’aspetto dell’antico progenitore non era quello del Corgi odierno e neppure la sua funzione primaria, ovvero quella di cane da pastore. Questo cane, di solida struttura e basso sugli arti, è stato per molti anni il “tuttofare” nelle piccole fattorie gallesi. Durante il giorno guidava e sorvegliava al pascolo le mucche che possedevano i contadini. La sera poi rientrava in casa e si godeva il meritato riposo acciambellato a terra vicino al fuoco, senza dimenticare di fare la guardia. Un amico davvero prezioso e leale.

Dalla cinofilia dello scorso secolo è stato poi diviso in due razze distinte: il Cardigan e il Pembroke, dal nome delle due contee gallesi dove si erano formati.

I Corgi della regina Elisabetta

Tali esemplari sono noti per essere i migliori amici di Queen Elisabeth, che sin da bambina condivide con questi sangue blu a quattro zampe gioie, dispiaceri e i più inconfessabili segreti. Solo davanti ai suoi Corgi la regina ha chinato il capo per entrare in sintonia, in segno di rispetto.

Se sei curioso di conoscere meglio questa simpatica razza, consulta la nostra scheda.

Lascia un commento