Curiosità: perché ai gatti piacciono i panni sporchi?


Ai gatti piacciono i panni sporchi: non è così inspiegabile

A noi può sembrare sgradevole ma è così: ai gatti piace annusare i panni sporchi. Per i mici, calzini usati, federe, lenzuola, asciugamani e persino biancheria intima hanno un odore… molto interessante. Si tratta forse di uno dei comportamenti più strani e inspiegabili, se osservato dal nostro punto di vista, ma etologicamente parlando non è poi così difficile da comprendere.

Da cosa deriva questo comportamento?

Innanzitutto, dobbiamo considerare che si tratta di tessuti “intrisi” dei nostri odori e dunque ricchi di codici olfattivi che ci descrivono. Il sudore su una maglietta non è altro che un odore di “umano” (pelle e via dicendo) che attraverso il raffinatissimo olfatto felino porta al cervello del gatto il nostro identikit. Annusare questi odori eccita il micio poiché scatena tutti i suoi sensori, gli istinti e i suoi meccanismi di riconoscimento.

Gli stessi odori forti e “personalizzati” li hanno anche gli altri animali e le prede, vive o morte che siano. Dal sacco della biancheria da lavare, quindi, la testolina del gatto parte per un viaggio avventuroso nella natura dove i suoi primordiali istinti trovano stimoli irresistibili.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X