Curare i disturbi comportamentali del gatto con un tronco d’albero


Un tronco d’albero… Un toccasana per i disturbi comportamentali del gatto

Non è una leggenda, anzi, chi ha provato sa che funziona. Peccato che sia un po’ complicato… Un toccasana per i disturbi comportamentali del gatto legati all’ansia pare sia un tronco d’albero, piuttosto grande, piazzato in mezzo al salotto o al corridoio. Follia? Per certi versi sembra di sì.

Pare però che, anche in una casa piccola, funzioni, infondendo al micio il mix perfetto: la sicurezza di casa con il “bello della natura”, oltre che un fantastico punto di partenza per nuove esplorazioni.

La corteccia di un albero infatti, che ha in sé un intero ecosistema, riporterebbe, attraverso colori e odori, i sensi del gatto alla sua natura selvaggia, appagando una parte istintiva ancora molto sviluppata nonostante la sua evoluzione domestica. Il tronco d’albero messo in casa, riporta il micio a una sorta di “antica memoria” che condivide con i suoi progenitori selvaggi.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!