È vero che i gatti hanno paura dei cetrioli?

23 Settembre 2020 di Chiara Pedrocchi

Sicuramente vi sarà capitato almeno una volta di vedere uno di quei video “buffi” in cui un gatto viene terrorizzato dalla presenza di un cetriolo e fugge via a zampe levate. Qualora non ne aveste mai visto uno, eccovene un esempio:

A partire da questo genere di filmati si è diffusa la credenza che i gatti abbiano paura di questo ortaggio e non ne possano sopportare la vista senza scappare via. Ma cosa c’è di vero in questa leggenda?

In realtà, praticamente niente! A smentire la credenza vi sono numerosi esperti comportamentisti animali, fra cui il celebre Roger Mugford che ha spiegato al Telegraph

Credo che questa reazione sia dovuta al fatto che il gatto viene colto alla sprovvista. Non si aspetta di trovarsi alle spalle un oggetto, messo dietro di lui a tradimento mentre è girato verso la ciotola. Ho il sospetto che ci sarebbe la stessa reazione se al posto del cetrioli ci fosse un ragno finto, un pesce di plastica o una maschera dal volto umano.

Dunque, il problema non risiede nel cetriolo in sé, piuttosto nell’effetto sorpresa del gesto.

La reazione dei nostri gatti può essere quindi considerata naturale, poiché chiaramente non sono abituati alla vista di cetrioli sul pavimento, come affermato da John Bradshaw, esperto dell’Università di Bristol, in un’intervista rilasciata al National Geographic. Inoltre, Bradshaw ha sottolineato come i cetrioli vengano posizionati sempre al momento del pranzo, in cui l’animale si sente protetto ed è più sensibile che in altre occasioni.

In ogni caso, come gli umani, non tutti i gatti reagiscono allo stesso modo davanti agli scherzi: mentre alcuni mici non hanno nessuna reazione, altri, più suscettibili, potrebbero provare un grosso spavento e risentire dello stress causato dalla situazione. Perciò, meglio evitare di infastidire i nostri animali con queste sadiche sorprese e preferire dei giochi più sani e divertenti da fare insieme.

Lascia un commento