Gatti al guinzaglio? No grazie. L’unione Europea boccia la proposta


L’Unione Europea, si sa, è baluardo del diritto alla libera circolazione di mezzi, di persone, di capitali e ora… di gatti!
L’esecutivo dell’Unione ha difatti bocciato la proposta di un gruppo di ricercatori della Tilburg University di imporre l’uso del guinzaglio per i gatti a favore della tutela di animali più piccoli.

Lo studio scientifico, pubblicato sul Journal of Environmental Law di Oxford, evidenzia come i gatti domestici incidano sulla biodiversità attraverso la predazione, il disturbo che creano nell’ambiente, la competizione, le malattie e l’ibridazione, e che l’impatto della predazione felina sull’ambiente risulta essere molto più pericoloso di quanto si pensi. Per questo motivo gli studiosi hanno avanzato una proposta davvero shock: che l’Ue proceda con delle direttive che obblighino i proprietari di gatti a tenere gli animali al chiuso oppure, in caso siano all’aperto, munirli di guinzaglio.

L’Unione Europea ha categoricamente rifiutato, fortunatamente, questa idea, considerandosi forte difensore del diritto alla libera circolazione. Anche dei gatti.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!