Gatti avvelenati a Battipaglia: denunciato il responsabile a piede libero


Sterminio gatti a Battipaglia: è emergenza

Lo sterminio di gatti avvelenati a Battipaglia continua e purtroppo si sono verificati nuovi episodi di questa strage. I cittadini di Battipaglia sono allarmati e in pieno stato di emergenza per i gattini e gattoni randagi vittime di continui avvelenamenti. Il fatto più paradossale e sconvolgente, è che il presunto responsabile è stato individuato e semplicemente denunciato a piede libero, così continuano i macabri ritrovamenti dei gattini.

Il sindaco predispone misure di emergenza: organizzati locali di ricovero

A seguito dei numerosi avvelenamenti di gatti della zona, il sindaco ha predisposto delle misure di emergenza. Gli animalisti hanno ricevuto un locale di ricovero per le colonie più esposte. Molti dei volontari hanno preso in carico tanti mici ma questo sta diventando insostenibile, dal punto di vista economico. Profilassi urgente per gli adottandi, cure per i gatti avvelenati trovati vivi, cibi, traversine, medicinali, gabbioni per stallo.

“Ci occorre aiuto”, ha detto Alfredo Riccio del direttivo nazionale Dpa Onlus. Il cibo scarseggia, i farmaci non bastano e servono gabbioni di degenza. Chiunque volesse dare una mano, puó effettuare una donazione tramite Facebook alla pagina: Emergenza Killer dei gatti a Battipaglia.

Immagine in evidenza via seitv.it

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!