Curiosità: perché i gatti sono i migliori amici dei nonni?


I gatti aiutano gli anziani a sentirsi più rilassati e meno ansiosi

Sono i gatti i migliori amici dei nonni. Ormai è appurato. Diversi studi dicono che le vibrazioni sonore delle fusa e la loro pelliccia da accarezzare aiutano le persone della terza età a sentirsi più rilassati e meno ansiose, oltre che meno sole.

Il gatto migliora l’umore: perfetto animale da compagnia

Sembra che le fusa feline abbiano le stesse armoniche di alcune preghiere tibetane, recitate per entrare in un profondo stato meditativo, e lo stesso ritmo del nostro battito cardiaco.

Nelle case di riposo questi piccoli amici possono migliorare l’umore e le relazioni sociali degli anziani ricoverati. La loro presenza li fa sentire meno soli, li stimola a fare nuove amicizie, a socializzare e prendersi cura di un altro essere vivente.

Le caratteristiche che fanno dei gatti i migliori amici dei nonni sono le dimensioni ridotte, la capacità di vivere bene anche in appartamento, le esigenze limitate, la pulizia e il carattere tranquillo.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!